Seleziona una pagina

Le giornate scorrono lentamente, interminabili, mentre noi costretti in casa dal Coronavirus cerchiamo il modo di arrivare a sera inventandoci cose da fare. Le bacheche di Facebook sono piene di ricette improvvisate da chi, per mancanza di tempo, non è mai riuscito a dedicarsi alla cucina come in questo periodo, ma sono tanti anche quelli che decidono di sfruttare questo periodo per seguire lezioni di yoga online o imparare a suonare uno strumento musicale.

Mentre i nostri medici, infermieri e operatori sanitari lavorano senza sosta al contenimento del virus e alla cura delle persone contagiate, il resto d’Italia è alla ricerca di una soluzione contro la solitudine. Noi consigliamo di dedicare un po’ di tempo alla lettura: ecco tre consigli di lettura per la quarantena.

“IN ATTESA DEGLI ALTRI TRASMETTIAMO MUSICA DA BALLO” di Malusa Kosgran

Smemorato, perduto, morto o in fuga? Nessuno sa cosa sia successo ad Antonio Di Pinto, agricoltore biscegliese ultrasessantenne scomparso all’improvviso. Mentre le indagini ufficiali procedono a rilento, la famiglia si raccoglie in un’attesa composta, ma disperata.

Per scoprire che fine ha fatto l’uomo che moglie, figlie, sorelle, nipoti e operai credono di conoscere è necessario riportare le lancette dell’orologio a molti anni prima. Nella Milano degli anni Sessanta, Antonio è Antonino, un piccolo uomo di appena dieci anni mandato a guadagnarsi il pane nel capoluogo lombardo. Tra le luci della città, la fatica del lavoro e il freddo pungente gli fanno compagnia i sogni di gloria. Uno su tutti: diventare un grande campione di ciclismo come Fausto Coppi. “In attesa degli altri trasmettiamo musica da ballo” è edito dalla casa editrice bookabook.

“SETTEMBRE 1972” di Imre Oravecs

“Settembre 1972” è un romanzo in versi che racconta in 99 istantanee la storia di un amore, dal suo prologo al suo epilogo. Pubblicato per la prima volta nel 1988 in Ungheria, le copie vennero esaurite in tempi brevissimi e il libro divenne un caso letterario. Una donna e un uomo si conoscono, si innamorano, si sposano, hanno un figlio. Poi si separano: la donna non può vivere con l’uomo, che anche lei ama, perchè non sopporta di essere proprietà di un solo uomo, anche se è padre del loro figlio. Il testo racconta minuziosamente i fatti. Il primo incontro, i primi amplessi, le prime gelosie e i primi tradimenti, di lui e di lei. Poi segue la storia della separazione fisica e spirituale. Questo libro è edito da Edizioni Anfora.

“GLI IMMORTALI” di Alberto Giuliani

Il lavoro di Alberto Giuliani è di raccontare storie incredibili, e per farlo si è spinto ai confini del mondo: tra le colline della penisola di Tai Pang, dove ha incontrato uno dei massimi esperti di sperimentazione genomica; in South Dakota, nella terra dei bufali e dei Sioux, alla scoperta dei bunker di lusso progettati per scampare all’apocalisse; nell’immensità dei ghiacci polari, insieme agli scienziati del Centro per il cambiamento climatico di Berna; sul crinale di una caldera del vulcano Mauna Loa, con gli astronauti che vivono in isolamento per simulare la vita su Marte; nella periferia di Phoenix, a documentare gli spazi di un centro di crioconservazione umana; e in molti altri luoghi sperduti del pianeta. “Gli immortali” è edito da Il Saggiatore.